Our ESG cloud suite is coming soon... After completing the Private Beta rollout, we are now getting things ready for the public launch starting Q3 2022

Domande Frequenti

In questa pagina troverete le domande più frequenti che ci vengono poste dagli utenti. Prima di contattare il nostro centralino per richieste tecniche o commerciali, vi preghiamo di scorrere velocemente questa lista verificando se il vostro quesito ha già una risposta.

Non riesci a trovare la soluzione o vuoi parlare direttamente con un operatore?

Piattaforma

Ecomate è la prima suite di prodotti ESG all-in-one e l'unico Rating as a Service (RaaS) italiano ed europeo sulla sostenibilità, lavoriamo sulle tematiche ESG da quando ancora nessuno sapeva cosa fossero.
Ecomate è stata disegnata da Europei per imprese Europee: focus su frameworks legislativi Europei e prestazioni comparabili all'interno di un cluster EU27. Questo rende i punteggi più precisi rispetto alla concorrenza.
I tuoi dati non verranno mai trasferiti al di fuori dell'Europa: le aziende Extra-Comunitarie non accedono alla nostra piattaforma.

Nasciamo con filosofia self-service, Software as a Service (SaaS): l'utente può operare in totale autonomia senza intervento da parte di un reparto tecnico o commerciale. La nostra gamma di prodotti "in suite" offre diverse soluzioni, tra loro comunicanti e abbinabili, per rispondere alle esigenze ESG di tutti i settori e attori coinvolti - sia per le aziende che per i professionisti ed intermediari che a queste si affiancano.

Sposiamo un approccio Bottom up: pensiamo dal basso verso l'alto. La piattaforma Ecomate, dall’interfaccia ai contenuti, è costruita attorno alle Micro e Piccole e Medie imprese, per venire incontro ai loro bisogni e alle loro necessità. Per noi la sostenibilità deve essere a portata di TUTTI: anche chi muove i primi passi e chi non ha budget può con facilità utilizzare Ecomate, ad un costo accessibile e democratico.

Rispetto alle altre soluzioni offriamo a portata di click +700 tra normative, benchmark Italiani ed Europei e Framework ESG. Seguiamo un approccio open standard, che lascia spazio alle conoscenze più profonde dei 100 e più esperti di settore che fanno parte del nostro team tecnico scientifico. Nessuna multinazionale o istituzione detiene lo standard di valutazione e/o i modelli di rating: essi rimangono aperti ai miglioramenti suggeriti da comitati scientifici esterni e decentralizzati.

Tra i plus che ci rendono unici c’è inoltre la velocità e la precisione; l’offrire soluzioni da basic ad advanced a professional, forniamo e siamo compliant anche con il mondo finance.

In accordo con le prime linee guida ESMA, Ecomate infine è specializzata in Rating ESG, non fornisce anche consulenza ESG. Contrariamente ad altri competitor in chiaro conflitto di interessi.

Certo! E' possibile richiedere una dimostrazione guidata con uno dei nostri esperti per avere una panoramica completa delle funzionalità e dei prodotti che offriamo.

Per richiedere la demo è necessario seguire i passaggi elencati di seguito:

1. Registrarsi in in piattaforma con la propria P.IVA (la registrazione è SEMPRE gratuita!). Ti chiediamo di censire la tua impresa in anagrafica solamente per identificare la migliore soluzione a seconda della tua dimensione/settore aziendale.

2. Provare le funzionalità offerte gratuitamente dei prodotti interessati.

3. Telefonare al nostro centralino o scrivere a info@ecomate.eu per richiedere la demo, specificando i prodtti di interesse o il business need (caso d'uso)

Ecomate adotta un approccio olistico per quanto riguarda la sicurezza dei dati: garantiamo che le tue informazioni personali siano sempre al sicuro. Utilizziamo un’infrastruttura dati moderna e sicura, con servers collocati all'interno dell'EU27 (Germania) ed in totale compliance con le normative GDPR. Non esportiamo al di fuori dell’Europa i dati degli utenti.
La nostra priorità è mantenere la tua fiducia mentre navighi sul nostro sito. Per informazioni più dettagliate invitiamo a consultare la pagina tecnica dedicata alla trasparenza dell'infrastruttura ed architettura tecnologica.

Per poter richiedere assistenza è necessario avere un account attivo sulla piattaforma.

Per poter richiedere assistenza è necessario avere un account attivo sulla piattaforma. Assicuriamo a tutti i nostri utenti, anche non-Premium, il nostro supporto tecnico illimitato su qualsiasi tematica riguardante la registrazione in piattaforma, e la sua conseguente navigazione. Abbiamo un indirizzo email dedicato info@ecomate.eu, e un centralino sempre attivo, 7 giorni su 7 dalle 9 alle 19, in orario continuato.

Gli utenti Premium hanno inoltre assistenza tecnica prioritaria e dedicata, alle nostre linee private.

Ecomate garantisce che l’applicativo in cloud sia raggiungibile il 99% del tempo, lasciando lo 1% a lavori di manutenzione e/o a piccoli problemi fisiologici dei quasiasi software in cloud. Per ulteriori approfondimenti consultare la pagina sui Service Level Agreements (SLA)

In Ecomate tuteliamo sempre la privacy delle aziende e degli utenti che si iscrivono in piattaforma, e che ci affidano i propri dati: lasciamo sempre la possibilità di decidere quale livello di privacy impostare.
Ciascuna impresa in piattaforma ha sempre il controllo sulle proprie informazioni, e in autonomia può gestirne la condivisione: dal Menu una volta effettuato accesso in piattaforma, è presente la sezione apposita navigabile alla voce “Privacy”.

La Partita IVA viene richiesta in quanto processiamo i dati anagrafici delle imprese tramite l'interrogazione in tempo reale di banche dati di terze parti direttamente connesse con il Registro Imprese.
Il motivo di questa integrazione non è solo al fine di poterti offrire una registrazione istantanea e precisa (non dovrai immettere alcun dato anagrafico), ma è anche utile per aiutare i nostri algoritmi a tracciare un profilo di rischio ESG specifico per il tuo settore industriale di appartenenza (codice ATECO), classe d'impresa (fatturato/dipendenti) e territorio (ubicazione della vostra sede legale ed operativa)
Infine, tutto ciò contribuirà anche alla trasparenza del nostro sistema evitando errori di immissione dati.

Ecomate processa i dati anagrafici delle imprese tramite l'interrogazione in tempo reale di banche dati di terze parti direttamente connesse con il Registro Imprese. Per questo motivo non possiamo in alcun modo intervenire sui dati contenuti nella visura digitale ed i tempi di aggiornamento dipendono sia dalle tempistiche del Registro Imprese, sia dell'eventuale intermediario (per esempio commercialista, notaio o chi per essi).
Di seguito elenchiamo alcune casistiche finora riscontrate:

Enti pubblici
Associazioni
Istituzioni governative
Aziende di recente costituzione
Aziende con un bilancio non depositato o contenente errori formali
Liberi professionisti con alcune tipologie di regimi fiscali
Aziende con ragione sociale S.R.L.S.
Aziende in stato di sospensione o liquidazione

Potrebbe capitare che qualcunaltro abbia già registrato l'azienda sul nostro portale. In questo caso provare a procedere come segue:
1) Verificare internamente alla vostra azienda se qualche altro addetto ha già registrato l'impresa
2) Verificare se avete affidato ad un consulente esterno la gestione del vostro profilo

Se la casistica rientra in questi due ambiti, dovrete rivolgervi alla persona che ha creato l'account e nel caso vogliate partecipare alla gestione dello stesso, chiedere di farvi abilitare direttamente all'interno dell'APP dal MENU > Utenti > Aggiungi nuovo utente. Se non riuscite a risalire a chi ha creato l'account oppure pensate che la vostra Partita Iva sia stata erroneamente registrata da qualcuno di cui non siete a conoscenza, potete contattarci e vi forniremo le informazioni necessarie a procedere con lo sblocco.

Vi sono delle motivazioni tecniche dietro la classificazione che si spingono oltre il calcolo del semplice fatturato/addetti, considerando anche i calcoli dei RICAVI e delle partecipazioni. A questo proposito vi consigliamo di consultare il manuale ufficiale Europeo sulla classificazione SME .

Abbiamo recentemente vinto un bando EU-PNRR relativo all'integrazione di funzionalità dedicate agli enti non iscritti al registro imprese, che prevede lo sviluppo di un prodotto ad hoc per la vostra valutazione ESG ed i relativi impatti. I lavori sono in corso ma a breve (nel corso nel 2024) potrete comunque iscrivervi ed iniziare ad utilizzare un prodotto a voi dedicato.

Non essendo una società iscritta al registro imprese, la vostra Partita IVA non verrebbe riconosciuta e dovreste procedere con la registrazione manuale seguendo le istruzioni durante il processo di registrazione. Anche se tecnicamente è possibile accedere alla piattaforma, non esistono al momento prodotti dedicati alla valutazione dei liberi professionisti. Sarà comunque possibile eplorare tutte le funzionalità e se fornite assistenza/consulenza ai vostri clienti è comunque necessario e consigliabile censirvi con la vostra Partita IVA per poter essere comunque invitati alla gestione di altri account.

Ecomate può essere utilizzata senza problemi in modalità multi-utenza.
Ad ogni impresa - P.IVA - possono essere associati fino a 5 indirizzi mail diversi. E’ possibile aggiungere altri indirizzi mail, una volta effettuata la registrazione dell’impresa, dal Menu-> Utenti->inserisci un nuovo utente, e seguendo la procedura guidata.
Per ragioni di di sicurezza informatica, d’altra parte, per lo stesso indirizzo mail è possibile associare non più di 5 aziende. Tale limite può essere superato mediante l’acquisto di un profilo Consultant creato ad hoc.

Minimi:
Risoluzione schermo: 720p (HD)
Browser: 32-bit ; aggiornato al 2014
Ram: 8gb
Sistema operativo: Windows 7, MacOS

Consigliati:
Risoluzione schermo: 1080p (Full-HD)
Browser: 64-bit ; ultima versione
Ram: 16gb
Sistema operativo: Windows 11, MacOS

Innanzitutto vi chiediamo di controllare la casella di SPAM o comunque di accertarvi che in azienda non siano presenti firewall o sistemi di sicurezza che possano bloccare la ricezione di alcune email provenienti dall'esterno.
In secondo luogo vi consigliamo di non utilizzare mail personali (gmail, o altri providers).
Se non doveste riuscire a recuperare la mail che dovreste avere ricevuto per validare l'account, navigate su ACCEDI dal sito e vedrete un link in basso dove è possibile richiedere il re-invio della mail di validazione contenente il link di conferma della mail.
Se anche in questo caso non dovesse pervenirvi la nuova mail, contattate il supporto tecnico, provvederemo a resettarvi l'account oppure crearne uno nuovo.

Si tratta al momento di una casistica rara ma che abbiamo riscontrato su alcuni utenti che utilizzano reti con presenza di firewall o reti aziendali protette.
Innanzitutto, vi chiediamo di seguire la procedura descritta alla FAQ #18 "Sto riscontrando delle problematiche generiche...".
Accertato che il problema persiste, vi chiediamo di effettuare le seguenti operazioni:
a) Inoltrare la mail su un altro dispositivo, provare con un terminale non connesso alla rete aziendale (esempio connettersi tramite hotspot da un PC portatile oppure da un telefono). Una volta superata la validazione ed impostata la password, sarà possibile accedere alla piattaforma anche dalla rete protetta da firewall e del proprio terminale.
Oppure
b) Copiare ed incollare (non cliccare sul link ma copiare tutta la stringa senza spazi) il token di validazione nel browser dopo aver pulito la cache

Se non dovessero funzionare le opzioni sopra citate, telefonate al centralino o inviate una mail a info@ecomate.eu per farsi reinviare la mail di validazione.

La registrazione da dispositivi mobili o tablet non è al momento supportata e di conseguenza il nostro sistema rileva automaticamente se si sta utilizzando una risoluzione inferiore a 1200px di larghezza.
Anche se effettivamente state utilizzando un computer desktop o tablet con risoluzione più che sufficiente, potrebbe essere che a) non abbiate espanso e massimizzato la finestra di navigazione b) abbiate installato nel vostro browser una barra laterale che stia occupando spazio in orizzontale precludendo quindi la visualizzazione del formato corretto

Per tutte le casistiche non descritte sopra, potreste stare riscontrando dei problemi navigazione. In quanto Ecomate effettua settimanalmente degli aggiornamenti alla piattaforma, si potrebbero verificare delle problematiche dovute semplicemente alla cache salvata sul vostro dispositivo. A questo proposito prima di contattare il supporto tecnico vi preghiamo di effettuare una pulizia della cache utilizzando uno o anche la sequenza completa di questi passaggi:

1) CTRL+F5 riptetutamente per ricaricare la pagina pulendo la cache
2) Pulizia della cache di tutto il brower accertandosi di avere chiuso anche la tab relativa al portale
3) Riavvio della macchina ed eventualmente la ripetizione dei punti 1 e 2

La nostra visione è di rendere la sostenibilità accessibile a tutte le imprese convolgendone il maggior numero possibile e cercando di fare la differenza sul mercato senza attuare filosofie esclusiviste e monopoliste. Crediamo nell'open-innovation ed in un futuro dove esiste meno competizione e maggiore collaborazione.
Inoltre in quanto esistono quasi 2 milioni di imprese in Italia, ci risulterebbe pressochè impossibile effettuare azioni in maniera diretta su un numero così elevato di imprese, considerando anche la condizione di un mercato non consapevole.
Di conseguenza ci alleiamo con partner che riteniamo sosteinibili e professionali per essere alleati in una missione che ci accomuna.

Certamente, puoi trovare maggiori informazioni dal Menu > Azienda > Area Rivenditori

In caso necessiti di una demo, controlla le istruzioni contenute nella FAQ: Posso richiedere una demo della piattaforma?

Intanto accertatevi che il distributore sia nel nostro elenco ufficiale e che abbia un contratto di partnership attivo (contattaci al centralino comunicandoci i suoi riferimenti per una verifica immediata).
Anche se l'intermediario è autorizzato, pubblichiamo in trasparenza i prezzi proposti al pubblico per l'accesso alla nostra piattaforma in cloud, che non devono superare i limiti che potrete verificare nella sezione dedicata.
Ogni intermediario potrebbe naturalmente aggiungere ai nostri prodotti dei servizi a valore aggiunto (ad esempio la sua consulenza o l'assistenza all'inserimento dei dati o avervi venduto un pacchetto di un percorso comprensivo...) in ogni caso è consigliato esigere che nel preventivo sia esplicitato e separato il costo di accesso alla nostra piattaforma in cloud in forma di abbonamento annuale.
Qualora abbiate delegato totalmente la gestione del vostro account (P.IVA) a terzi, è comunque vostro diritto richiedere in qualsiasi momento l'accesso al cruscotto in cloud con il riepilogo dei vostri dati (in questo caso dovrete chiedere all'utente che ha registrato la vostra impresa per voi di invitarvi in piattaforma).

IMPORTANTE: Nessun intermediario ha un contratto di esclusiva per la rivendita (ne su un prodotto ne su un territorio). Qualora doveste incorrere in questa casistica, contattate immediatamente il nostro centralino per segnalare l'abuso anche in forma anonima.

-

ESG Rating

Le differenze sono tantissime.
I nostri strumenti di Rating sono calibrati e verticalizzati per dimensione aziendale -Start up, Piccola, Micro, Media, Grande - e oltre 900 settori merceologici secondo la classificazione europea Ateco/Nace, al contrario di altre soluzioni che propongono assessment molto generici, che si rivelano di conseguenza privi di una concreta utilità.
I Rating Ecomate abbracciano un approccio multistandard: oltre 700 normative, standard, compliance e framework supportati, che guidano e orientano le nostre valutazioni. In completa trasparenza è sempre possibile consultare la lista degli standard sempre aggiornata. Le tematiche di sostenibilità non possono e non devono essere analizzate solo secondo un unico punto di vista. Vi invitiamo a non affidare la sostenibilità della vostra azienda a piattaforme che seguono un unico standard.
Le tematiche ESG sono molto diverse tra loro ed estremamente tecniche: risulta impossibile racchiudere competenze su ciascuna tematica in un unico team di esperti. Ecomate è la prima piattaforma , e al momento unica, a poter contare su un un team Tecnico Scientifico esterno, composto da più di 100 esperti, tra società di consulenza, enti, associazioni e liberi professionisti, che tutti i giorni operano in concretamente sul territorio, al fianco delle imprese .
Nessun’altra realtà, neanche una multinazionale, ha a disposizione l’esperienza, il sapere e la professionalità di un Comitato Tecnico Scientifico così espanso, aperto, decentralizzato e capillare come quello di Ecomate.
Contrariamente ad altre soluzioni, che propongono modelli valutativi di Rating ESG poco trasparenti, in cui non si sa quali siano stati i driver che hanno portato alla valutazione, le nostre fonti, metodologie e algoritmi sono sempre accessibili a tutti.
Ecomate ha come scopo quello di guidare le aziende verso un percorso di consapevolezza e miglioramento continuo; a differenza di altre piattaforme ESG, che finiscono per essere sterili contenitori di dati (con dubbia protezione sulla privacy) e meri tool di data collection.
Il Rating Ecomate si distingue per la concretezza e l’utilità che apporta all’interno delle aziende. Tutti i contenuti del Rating - dal cruscotto restituito a valle del self assessment, agli specchietti di aiuto (presenti su ogni domanda), al report di miglioramento - sono di grande potere educativo, informativo e strategico per l’azienda.
I nostri strumenti di Rating sono compliant con i questionari richiesti dalle principali Banche Italiane, e con agilità dialoghiamo con il mondo finanziario con tool appositi sulle principali regolamentazioni di Tassonomia e Sustainable Finance Disclosures Regulation (SFDR).
A differenza delle altre piattaforme, che richiedono dati economico/finanziari in fase di registrazione, Ecomate è più veloce e sicura: siamo agganciati al Registro Imprese, e l’iscrizione è rapida e priva di errori manuali/operativi dovuti a immissione di dati errata o poco precisi.
In Ecomate abbiamo tutta una suite che risponde ad ogni esigenza, il Rating è solo uno dei prodotti ed è abbinabile, sulla base delle tue esigenze, agli altri prodotti della suite.open-standard.

La sostenibilità non equivale (solo) al rispetto dei minimi requisiti normativi. Un’azienda sostenibile, atta a sopravvivere nel tempo e a cogliere le opportunità del futuro, deve spingersi oltre il minimo normativo.
Inoltre, tra le caratteristiche che rendono i nostri modelli di Rating unici, c’è anche quella di fornire non solo una valutazione dell’azienda per come è ad oggi, ma anche di offrire una panoramica di quanto l'azienda è preparata alle sfide di domani, dei prossimi anni;Nel Rating sono integrate anche normative con orientamento al 2030-2050.
Per questo, è molto difficile che un’azienda, ottenga punteggi vicini al 90-100: vorrebbe dire che è già completamente allineata agli obiettivi futuri; è possibile, ma difficile.
I punteggi da 65 in su, come potete vedere nell’approfondimento delle fasce di rischiosità, sono associate difatti a valutazioni di tipo AA e AAA - Rischio Molto Basso - .

La Licenza Free del Rating è gratuita: include la registrazione al portale, consente la misurazione del rating, dà la possibilità di avere assistenza tecnica basic, e restituisce come output il cruscotto sintetico delle proprie performance ESG, insieme a un unico report di miglioramento sugli 11 complessivi.
La Licenza Premium del Rating è a pagamento. Il pricing dipende dalla dimensione aziendale (349€ per micro piccole e medie imprese, 899 per grandi imprese): oltre ai vantaggi della licenza free, la licenza premium include: tutti i report di miglioramento completi, la possibilità di download illimitati di tutte le dashboard e informazioni aggiuntive presenti nel report di miglioramento, la possibilità di avere l’account validato/verificato, l’accesso alle funzionalità avanzate di privacy e assistenza tecnica prioritaria premium illimitata.

Al momento nessuna azienda può vantare di avere ottenuto un Rating ESG Certificato. A differenza delle agenzie di rating del credito che sono regolamentate e accreditate dall'ESMA (Regolamento CE n. 1060/2009), non esiste un organismo di certificazione o un regolatore nel mondo ESG che possa certificare il rating ESG di un’azienda.
Vi invitiamo a diffidare dalle aziende che millantano l’erogazione di rating ESG certificati per le aziende, si tratta a nostro avviso di pratiche di green washing e di marketing poco serie.
Ciò che può essere sottoposto a validazione è il processo che Ecomate effettua per arrivare ad un Rating.
Ecomate, a differenza di altri player del mercato, ha adottato un Comitato Tecnico Scientifico decentralizzato, accessibile, trasparente e neutrale per validare, migliorare ed aggiornare costantemente i modelli di rating e rischio. In quest’ottica quando la normativa lo permetterà, potremo di fatto diventare una ESG Rating Agency riconosciuta dal regolatore, avendone tutti i presupposti e requisiti.
Attualmente l'approccio adottato da Ecomate è quello che più si avvicina ad avere un organismo di regolamentazione che, attraverso la costante implementazione di best practice e consultazioni, fa evolvere la piattaforma.
Continua a leggere più informazioni sulle pagine dedicate al nostro open-standard ESG, comitato scientifico.

Sul sito: E’ possibile andare innanzitutto sul link e cercare la P.IVA
In piattaforma dopo aver effettuato il log in: è possibile scaricare
1) la Score Card Ecomate che riepiloga i punteggi e la misurazione ottenuta;
2) l’Attestato di validazione del profilo;
3) il certificato di un eventuale Audit effettuato. open-standard ESG, comitato scientifico.

Sebbene Ecomate dà la possibilità di scaricare diversi attestati, ricordiamo che l’essenza del Rating Ecomate non è quello di restituire certificati o "bollini", che vengono poi affissi alle pareti o sul sito dell'azienda, e dimenticati poi per anni.
comitato scientifico

E’ sempre possibile effettuare il download delle domande che sono state risposte in fase di Rating: cliccando sul menu del singolo modulo del questionario, “Scarica le domande in formato XLS”.
Non è possibile ottenere una estrazione delle domande prima di rispondere al questionario: l’assessment, le domande e le risposte cambiano e si rimodulano in base a diversi fattori: fatturato/dipendenti, settore industriale secondo codice NACE/ATECO, materialità, risposte fornite alle domande precedenti. Risulta pertanto impossibile trasmettere tutto il know how e le logiche dei questionari Ecomate in un unico documento testuale (Word o Excel)
Inoltre, grazie ai nostri 100 e più esperti del Comitato Scientifico, avvengono migliorie e aggiornamenti al questionario Ecomate praticamente ogni giorno: se anche fosse possibile effettuare uno scarico organizzato delle domande, non sarebbe mai aggiornato alle ultime modifiche della piattaforma, e si rischierebbe di sottoporre un questionario che non abbia in considerazione gli ultimi aggiornamenti.
Infine, Ecomate contribuisce a diffondere una cultura corretta della sostenibilità e il relativo uso appropriato della tecnologia a supporto: la sostenibilità va affrontata con il supporto della tecnologia, come qualsiasi altra tematica importante in azienda. È fondamentale dismettere excel, word, carta e "fogli volanti", in favore di strumenti innovativi, tecnologici e in cloud.
Le tematiche ESG saranno obbligatorie per tutti, iniziare con gli strumenti giusti e sapendoli utilizzare in modo corretto farà la differenza.

Le domande riguardanti la Tassonomia Europea sono verticalizzate per attività e settore merceologico, così come richiesto dall’Unione Europea, seguendo precisamente tutte le direttive Europee presenti nell’apposito regolamento.
Naviga in fondo alla pagina dedicata a questo prodotto dove troverai una sezione dedicata con maggiori informazioni: ESG Rating

E’ possibile trovare un elenco sempre aggiornato cliccando sul bottone "Elenco di tutti gli standard supportati" alla pagina: OPEN-STANDARD

Le domande si riferiscono sempre allo stesso numero di Partita IVA (ed al codice Ateco/NACE dell’attività prevalente), dunque, nel caso in cui la società abbia più sedi, occorre verificare se esse appartengano alla stessa Partita IVA. Qualora la società abbia diverse sedi dislocate sul territorio italiano riconducibili alla medesima Partita IVA, queste devono essere integrate in fase di compilazione del questionario di Ecomate. In caso di sedi con diverse Partite IVA (o sedi all’estero), è necessario che queste vengano registrate separatamente sulla piattaforma.
Si noti che la piattaforma permette di registrare più Partite IVA con lo stesso indirizzo mail.

Il Modello Ecomate, contrariamente a tutti i modelli valutativi di altre piattaforme di Rating ESG, è aperto e trasparente: non è un modello black box, a scatola nera, in base a cui non si è a conoscenza dei criteri che hanno portato alla valutazione.
In qualsiasi momento, e in totale trasparenza, è possibile accedere a tutte le informazioni sul meccanismo di calcolo e sull’algoritmo alla pagina OPEN-STANDARD

La regolamentazione SFDR - Sustainable Finance Disclosure Regulation - richiede la disclosure e il calcolo di indicatori ESG, che si basano sui Principal Adverse Impact (PAI) dichiarati dall’azienda. All’interno del Rating Ecomate, il nostro PAI collector indica la percentuale di completamento delle le informazioni disponibili ai fini rendicontazione PAI, dopo aver risposto ad alcuni moduli del questionario.
Energia (E)
Ambiente (E)
Responsabilità sociale (S)
Etica Professionale (S)
Trasparenza (G)
Il questionario del nostro Rating ha un tempo di compilazione medio di circa 2,5 ore. Rispondendo solo a questi 5 moduli il tempo impiegato si riduce a circa 1 ora.

Certo! Il Report di miglioramento del Rating restituisce in modalità automatica (ma sempre tailor made!) criticità, miglioramenti attuabili e criteri soddisfatti, unitamente agli impatti, positivi e negativi sull’ambiente, sulla comunità e sull’azienda, seguendo il criterio di multi-materialità.
Si tratta di un report completo di oltre 200 pagine, che può essere utilizzato in tanti modi, anche per le valutazioni di impatto!

Ecomate non è una società di consulenza e non seguiamo in prima persona le aziende che effettuano il percorso di Rating.
Per nostro principio etico e di trasparenza, seguendo anche le prime linee guida europee in materia, non possiamo emettere il Rating ESG e seguire le aziende mediante consulenza.
Inoltre, nei Report di miglioramento del Rating non vengono date indicazioni sulla priorità delle azioni che vengono consigliate, essenzialmente perchè ogni azienda è unica, e la scelta del migliore percorso ESG da intraprendere è importanta che sia affidata o a una persona interna all’azienda, o alla professionalità di un consulente che le affianca.

Anche i Rating ESG, così come accade per i Rating finanziari, non sono mai allineati tra loro.
Appare difficile mettere a paragone i risultati ottenuti con altri ESG Rating providers in quanto le aziende/agenzie non hanno dei modelli di valutazione tra loro comunicanti, e spesso gli altri Rating Providers non hanno una disclosure sufficiente sugli algoritmi valutativi tale da poterli analizzare ai fini di un confronto.
Inoltre, quando si parla di Rating è necessario effettuare un distinguo tra Rating Solicited e Unsolicited, tra Rating di società quotate e non quotate.

Certo! l’assessment prevede ramificazioni su Nace (+900), fatturato, dipendenti e territorio. Ovviamente le domande non pertinenti non saranno visualizzate, e l’algoritmo valutativo è tarato per ricalibrarsi in automatico: sono escluse dalla valutazione le domande che non sono state poste in quanto non materiali.
Se avete invece una esigenza per la creazione di un assessment/scoring esclusivamente tarato su una o più variabili, potete acquistare il prodotto ESG Vertical che può già dialogare con il monitoraggio tramite ESG Monitor.

La manutenzione dei prodotti Ecomate è continua e quotidiana: dialoghiamo costantemente con il nostro Comitato Tecnico Scientifico per aggiornamenti su nuove tematiche normative, implementazioni di nuove domande, KPI, variabili di classificazione (industry,fatturato, dipendenti e territorio), informative sugli impatti, e doppia materialità.

Anche se le tematiche ESG sono complicate e in costante evoluzione, Ecomate le semplifica il più possibile. La costruzione del Rating, e di tutta la piattaforma, è pensata dal basso, per permettere a chiunque, anche senza alcuna competenza in materia, di portare a termine la misurazione ESG e di iniziare un percorso di cambiamento in maniera totalmente autonoma. Inoltre, durante il percorso guidato, il Rating Ecomate fornisce spunti utili a comprendere il contesto normativo ed un corredo di link per eventuali approfondimenti. Ovviamente, a tutte le realtà che non hanno al loro interno risorse e personale da dedicare per seguire le progettualità ESG, o che per vari motivi hanno bisogno di una guida, consigliamo di intraprendere un percorso assistito: Ecomate, grazie al Comitato tecnico scientifico di cui è dotata, collabora a stretto contatto con diverse società di consulenza e liberi professionisti, che utilizzano già i nostri prodotti sui propri clienti e hanno quindi tutto il know how necessario per seguire la vostra azienda nel cambiamento verso la sostenibilità. Ovviamente, Ecomate però collabora costantemente con i partner del comitato.

Ecomate nasce proprio con lo scopo di creare un open-standard dove utenti (con le loro segnalazioni) ed esperti, contribuiscono tutti al miglioramento costante (filosofia crowd).

Se siete delle aziende con almeno una competenza in una delle categorie ESG ed in uno degli ambiti di materialità, potete entrare nel nostro comitato scientifico (vedi l’apposita sezione dal menu open-esg).

Se invece siete delle aziende senza specifica competenza sulle tematiche ESG ma volete comunque contribuire con delle idee oppure segnalando anomalie, caratteristiche di settore o applicabilità di domande/risposte, vi chiediamo di procedere come segue:

- Aprendo il relativo modulo tematico e segnalando puntualmente la domanda sulla quale volete lasciare un commento tramite il link Inviaci la tua opinione
- Cliccando sulla rotellina del menù del modulo dalla dashboard, e cliccando su Lascia un feedback

Certo! La piattaforma Ecomate è flessibile e si adegua ad ogni esigenza, chiamaci e chiedici del Vertical.

Per nostra scelta etica, ed evitare posizioni di conflitti di interesse, non offriamo consulenza diretta alle aziende.
Tra i nostri membri del comitato scientifico, vi sono però numerose società di consulenza dislocate in tutto il territorio italiano che saranno felici di aiutarvi. Navigate quindi alla sezione open-standard > comitato scientifico per scorrere l'elenco e trovare il partner più adatto per voi o scrivete alla nostra info@ecomate.eu descrivendoci la vostra esigenza ESG, sarà nostra cura mettervi in contatto con la società membro del nostro comitato più adatta alle vostre esigenze.

Nel mercato al momento vi è estrema scarsità di dati e Rating ESG puntuali, inoltre non è possibile comparare i risultati provenienti da diversi strumenti di rating ESG. Proprio per questo abbiamo deciso di prendere in considerazione esclusivamente i punteggi provenienti dal nostro database interno per restituire indicazioni sui benchmark e livelli medi di riferimento.
All’interno del Rating Ecomate è possibile pertanto comparare i propri risultati con il punteggio di Rating ESG di tutte le aziende presenti su Ecomate, con le aziende della propria dimensione aziendale, del proprio settore merceologico, e delle aziende concorrenti (dello stesso settore e dimensione).

Le normative, direttive, decreti legislativi e norme italiane ed europee, se riguardanti tematiche ESG, vengono sempre inserite nel nostro questionario.
Sulle altre compliance e framework non obbligatori, come certificazioni o standard internazionale, vengono valutate essenzialmente due ordini di variabili:
- mercato e diffusione
- potenziali conflitti di interesse che hanno portato alla creazione dello standard.

Il Rating SME è un prodotto studiato ad hoc per le micro, piccole e medie imprese (PMI - 95% delle aziende Italiane ed Europee) mentre il Rating è stato appositamente sviluppato per le aziende di grandi dimensioni (>250 addetti e/o 50m€ di fatturato annuo).
Ne deriva che quindi Rating Sme e Rating richiedono una manutenzione diversa e sono strutturati in modo differente per più motivazioni:
Livello di dettaglio richiesto dalle domande;
Pesi e formulazione delle domande;
Punteggi e formulazione delle risposte;
Output del report di miglioramento.
Non è corretto a livello scientifico utilizzare le stesse metriche per valutare una PMI rispetto ad una Grande impresa.
In secondo luogo, per nostra mission e vision, vogliamo supportare al massimo le PMI del paese agevolandole con un prodotto a un costo calmierato e sempre accessibile.
Per i riferimenti ufficiali alla classificazione di PMI potete consultare il seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Piccole_e_medie_imprese

Non è possibile scegliere il prodotto più adatto alla propria valutazione ESG, la piattaforma indirizza in maniera automatico verso l’uno o l’altro prodotto, sulla base delle informazioni presenti in camera di commercio al momento della registrazione.
Se ci sono state delle classificazioni errate vi preghiamo di scriverci all’indirizzo info@ecomate.eu o di contattare il nostro centralino.

ESG Reporting

-

-

-

-

-

ESG Monitor

La piattaforma Ecomate è flessibile e si adegua ad ogni esigenza! Certo! Il monitor è lo strumento aggregativo di analitiche che risponde anche a questa esigenza. Chiamaci chiedendoci del Monitor e spiegandoci il tuo progetto.

All’interno del Monitor c’è una sezione apposita che stima in automatico e dinamicamente tutti e 18 gli indicatori obbligatori puntuali richiesti dalla Commissione Europea ai fini PAI. Le formule utilizzate per la stima degli indicatori SFDR hanno come unica fonte il documento ufficiale dell’’ Annex 1 sui principal adverse sustainability impacts, sono sempre mantenute e aggiornate, e sono state sviluppate in linea con le richieste dell’Europeo. Inoltre, sempre all’interno del monitor, è previsto un tool di supporto per la rendicontazione finale.

Il monitor può essere utilizzato in modalità FREEMIUM su un numero massimo di 3 aziende.

-

-

ESG Vertical

Rating e Vertical sono due prodotti diversi, che rispondono a necessità diverse.
Nel momento in cui si acquista un Vertical, l’esigenza è quella di poter creare un proprio assessment, da zero, con le proprie logiche e manutenzione sul prodotto: importando contenuti del Rating si perderebbe il beneficio del nostro Comitato Tecnico Scientifico, che costantemente revisiona, modifica, svecchia e aggiorna i contenuti del Rating; ci sarebbe il rischio di avere questionari Vertical non manutenuti, poco utili e prolissi.
Ciò che è possibile fare è creare il Vertical con domande ad hoc, personalizzate, e abbinarlo al prodotto di Rating per una valutazione ESG a tutto tondo!

Illimitate. Una volta acquistato il Vertical, può essere spedito a tutte le aziende, senza limitazioni da noi imposte.
Abbiamo creato ovviamente una limitazione di tipo tecnica, anti-spam per gli inviti massivi, che si pone al raggiungimento di 99.999 inviti. Se per qualsiasi motivo ritenete di dover superare questo limite, contattateci e troveremo una soluzione, come sempre!

-

-

-

ESG Risk score

Puoi trovare la lista degli indicatori appartenenti alla materialità comune a tutti i settori, circa 50 KPI nel documento metodologico messo a disposizione nella pagina relativa al prodotto.

Si, certamente, vengono inclusi i 9 KPI del rischio fisico e 1 KPI sul rischio transizione

Questo dipende molto su quale paese (o regione) l'impresa è localizzata. Ad esempio, paesi come Italia hanno dei rischi fisici medi molto più alti rispetto ad altri paesi, ma generalmente i paesi del Sud dell'Europa sono quelli più a rischio essendo più arretrati in media e maggiormente distanti dagli obiettivi strategici della Commissione Europea.
Essendo il nostro modello di calcolo tarato sugli obiettivi dell'Agenda EU 2030, l'algoritmo darà rilevanza anche a dei fattori politico-economico del paese o della regione in cui purtroppo l'impresa opera.

-

-

ESG KYB

-

-

-

-

Empty label

Non riesci a trovare la soluzione o vuoi parlare direttamente con un operatore?